Bio

Gennaro Monè

pseudonimo di Gennaro Pedagno Nato a Napoli e vissuto sotto i riflettori della passione per la musica e per il teatro. Lʼuna per dar voce alla sua essenza più autentica, lʼaltra per far spazio alla sua natura venata di mille tonalità. Un profilo colorato dallʼarte, in ogni sua forma e sfumatura. Una vita sul palcoscenico e mai in platea.

Monè inizia con lo studio del pianoforte da bambino privatamente, poi della composizione al Conservatorio Statale di Musica Nicola Sala di Benevento, del canto lirico presso il Conservatorio di Musica Statale San Pietro a Majella di Napoli e della recitazione attraverso diversi corsi di formazione. Si perfeziona nel canto grazie alle lezioni e master fatte con grandi maestri e stelle del panoramico lirico dove apprende la tecnica e l’interpretazione. Già da subito collabora con svariate formazioni cameristiche, orchestre e bande musicali, con diversi Conservatori di Musica tra cui il Conservatorio Nicola Sala e il Conservatorio San Pietro a Majella e inoltre con diversi enti lirici tra cui il Teatro San Carlo, il Teatro Marrucino, il Teatro Giuseppe Verdi, Politeama di Catanzaro, Opera House Guangzhou in Cina, etc.

Nel 2000 partecipa al film AITANIC di Nino D’angelo come figurate

Nel 2002 Partecipa all’opera Amadigi di Handel come figurante speciale al Teatro di San Carlo di Napoli

Nel 2005 è primo classificato per la sezione brano classico napoletano e secondo classificato per la sezione Lirica all’ XI° Concorso Nazionale di Musica Città di Bacoli.

 Nel 2006 consegue la laurea in canto presso il Conservatorio di Musica Statale San Pietro a Majella di Napoli ed è primo Classificato all’ XI° Concorso Nazionale Campi Flegrei e secondo classificato all’ VII° Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Idelmo Poggioli” e al Teatro Totò di Napoli gli viene conferito il ”Premio Pulcinella 2006”. Nello stesso anno entra a far parte dell’agenzia di spettacolo di Franco Rapa a Napoli, in qualità di attore figurante e partecipa più volte a fiction Rai come ‘Un posto al sole”. Partecipa nel ruolo  protagonista di Danilo nel film SOLO PER LEI. 

Nel 2007 canta al “RAMnoteingusto” a cura di  RAI Sat Gambero Rosso Channel, presso la Rotonda a Mare di Senigallia e nello stesso anno ottiene la Qualifica Professionale di “Attore”, presso la Logos Formazione di Caserta, inoltra partecipa in qualità di attore figurante e partecipa più volte a fiction Rai come ‘Un posto al sole”, mentre in qualità di attore nel ruolo di Fabrizio nella Rappresentazione Della Tragedia di Sant’Antimo “S. Antimo Prete e Martire” , nel ruolo principale di Saccone nella commedia La Lisitrata di di G. Di Maio con la regia di Giulio Adinolfi al Tetro De Rosa di Frattamaggiore NA e al Teatro Lendi di Sant’Antimo di NA.

Nel 2008 partecipa al “Premio Massimo Troisi” come ospite d’onore presso Villa Bruno a San Giorgio a Cremano e nello stesso anno firma un contratto con la MSC Crociere come tenore del teatro della nave “MSC Poesia”.

Nel 2009 al Cervinara Opera Festival debutta nel ruolo Vitellezzo nell’opera Lucrezia Borgia di G. Donizetti diretto dal M° Vito Lo Re e con la regista del M° Alberto Paloscia e in Alfredo in La Traviata di G. Verdi diretto dal M° Pina Coni e con la regia del M° Sergio Licursi.

Nel 2011 Gennaro si presenta anche come compositore-autore di brani inediti scritti su testi di Massimiliano Studioso. Uno di questi brani dal titolo “Questo è l’amore”, partecipa alla selezione di Sanremo Giovani 2011 riscuotendo enormi consensi ed apprezzamenti.

Nel 2011 partecipa alla selezione di Sanremo Giovani 2011 riscuotendo enormi consensi ed apprezzamenti dalla pubblico e dalla critica, con un suo brano intitolato “Questo è l’amore”.

Nel 2012 il collaborazione con la B.m.p. di Procida è Calaf nella “Turandot” di Giacomo Puccini e Turiddu nella “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni. Ancora al Teatro Orazio di Napoli è il Conte Camillo nell’operetta “La Vedova Allegra” di Franz Lehàr. Nello stesso anno esce il suo primo album dal titolo “Canto la mia Terra”, dove interpreta 11 brani rivisitati in chiave moderna “Pop Classic”.

Nel 2013 il collaborazione con la B.m.p. di Procida è Don José nella “La Carmen” di Georges Bizet. Poi interpreta il personaggio di Enrico Caruso nel Musical “Napule Na’ ” di Alex Pizy. Poi nel Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli è il Cavaliere Della Force nell’opera di Francis Poulenc “I Dialoghi delle Carmelitane”. Nello stesso hanno il suo brano “Questo è l’amore” esce in digitale su tutti gli store mondiali e farà parte anche di una Compilation “Sanremo Giovani Emergenti 2013” .

Nel 2014 nel Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli canta il ruolo di Masaniello nell’opera Mas’Aniello di Jacopo Napoli e il ruolo di Alfredo nella Traviata di Giuseppe Verdi per bene 10 recite, di cui una anche in tournée a Forio D’Ischia, con l’orchestra del conservatorio di Napoli.  Nello stesso anno è protagonista del salotto musicale “Emozioni in Musica” in onda su Italiamia ch.274, Canale Nazionale ch.237 e su Air Italia ch. 138. 

Nel 2015 è protagonista nel Cortometraggio “L’equilibrista” diretto dalla regia di Fabio Micera.Partecipa come figurante alla Fiction Rai “Un posto al Sole” ed  è direttore artistico del concorso televisivo canoro ArsMusic Festival, inoltre è protagonista ancora per del salotto musicale televisivo “Emozioni in Musica” in onda su Italiamia ch.274, Canale Nazionale ch.237 e su Air Italia ch. 138, ed è ospite al premio Buona Sanità 2015 al Teatro Mediterraneo di Fuorigrotta NA. A Sorrento Napoli è Camillo de Rossignol nella “ Vedova Allegra” di Franz Lehár.

Nel 2016 canterà al teatro Sannazaro di Napoli per il premio Masaniello 2016. Sarà protagonista in una tuornè in Cina presso i teatri di : Yinghou, Yianjin, ShundeShangrao, Quanzhou, Nanjing, Langfang, Hulu Dao, Fuzhou, Chongqing, Chengdu, Xiamen, nelle vesti di Tenore solista  accompagnato da un orchestra italiana di 50 elementi e diretta dal M° Michelangeli Galeati dove si esiberà nel repertorio operistico. Sarà Regista del dramma sacro “Sant’Antimo Prete e Martire”. Direttore artistico e presentatore del concorso televisivo ArsMusic Festival mandato in onda su Rtn Tv. Finalista al premio Mia Martini 2016 con il un brano inedito scritto da lui dal titolo “False emozioni”. Registra del dramma sacro “San Giorgio”.              

Nel 2017 canterà al teatro Sannazaro di Napoli per il premio Masaniello 2017 accompagnando la recitazione dell’attore Tullio del Matto e la registra e attrice Lara Sansone. Nel conservatorio di Napoli San Pietro a Majella di Napoli canterà il ruolo di Rodolfo nella “La Boheme” di Giacomo Puccini accompagnato dall’orchestra del conservatorio. Sarà Direttore Artistico e del concorso televisivo ArsMusic Festival III Edizione mandato in onda su Rtn Tv.Canterà al teatro del casino di Sanremo e al teatro opera giocosa di savona in “le nozze di figaro” di W. A. Mozart nel ruolo di Don Curzio e Don Basilio con l’orchestra della Fondazione Sinfonica di Sanremo. 

Nel 2018 canterà al “III Concerto di Capodanno” presso la Sala della Reale Arciconfraternita dell’immacolata concezione si San Giorgio a Cremano (NA) accompagnati da un ensemble strumentale diretto dal M° Francesco Aliberti e dalla direzione del coro del M° Raffaella Ambrosino. Poco dopo si esibirà con la stessa formazione presso la Villa Bruno di Portici (Na) per il concerto dell’Epifania. A policastro nel teatro “tempio del popolo” canterà il ruolo di Fernando nella “La Favorita” di G. Donizetti. 

Nel 2019 partecipa in qualità di attore figurante alla fiction Rai ‘L’amica Geniale ”