Tenore

Gennaro Monè studia canto lirico presso il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli e nel 2006 consegue la laurea in canto. Si perfeziona nel canto mediante lezioni e master di illustri maestri del panorama lirico, che gli impartiscono la tecnica e l’interpretazione. Collabora con svariate formazioni cameristiche, orchestre e bande musicali, con diversi conservatori di musica - tra cui il Conservatorio Nicola Sala e il Conservatorio San Pietro a Majella - e con vari enti lirici - tra cui il Teatro San Carlo, il Teatro Marrucino, il Teatro Giuseppe Verdi, Politeama di Catanzaro, Opera House Guangzhou in Cina, etc.  

Il tenore risulta vincitore di svariati concorsi. Nel 2005 è primo classificato per la sezione “Brano classico napoletano” e secondo classificato per la sezione “Lirica” all’ XI Concorso Nazionale di Musica Città di Bacoli. Si aggiudica il primo posto in classifica all’ XI Concorso Nazionale Campi Flegrei, il secondo al VII Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Idelmo Poggioli” e gli viene conferito il ”Premio Pulcinella 2006”al Teatro Totò di Napoli.

Nel 2007 canta al “RAMnoteingusto”, a cura di  RAI Sat Gambero Rosso Channel, presso la Rotonda a Mare di Senigallia.

Nel 2008 partecipa al “Premio Massimo Troisi” come ospite d’onore presso Villa Bruno a San Giorgio a Cremano e nello stesso anno firma un contratto con la MSC Crociere come tenore del teatro della nave “MSC Poesia”.

Nel 2009 al Cervinara Opera Festival debutta nei panni di Vitellezzo con l’Opera “Lucrezia Borgia” di G. Donizetti, diretto dal M° Vito Lo Re e con la regia del M° Alberto Paloscia, e riveste di Alfredo in “La Traviata” di G. Verdi, diretto dal M° Pina Coni e con la regia del M° Sergio Licursi.

Nel 2012 collabora con la B.m.p. di Procida: è Calaf nella “Turandot” di Giacomo Puccini e Turiddu nella “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni. Ancora al Teatro Orazio di Napoli, è il Conte Camillo nell’operetta “La Vedova Allegra” di Franz Lehàr.

Nel 2013 collabora con la B.m.p. di Procida, interpretando Don José nel “La Carmen” di Georges Bizet e interpreta il personaggio di Enrico Caruso nel Musical “Napule Na’” di Alex Pizy.

Al Conservatorio di Musica “San Pietro a Majella” di Napoli, Gennaro Monè è il Cavaliere Della Force nell’opera di Francis Poulenc “I Dialoghi delle Carmelitane”.

Nel 2014, nel medesimo conservatorio, canta nel ruolo di Masaniello per l’opera “Mas’Aniello” di Jacopo Napoli e in quello di Alfredo nella “Traviata di Giuseppe Verdi” per ben 10 recite, di cui una anche in tournée a Forio D’Ischia, con l’orchestra del conservatorio di Napoli. Nello stesso anno è protagonista del salotto musicale “Emozioni in Musica” in onda su Italiamia su Air Italia. A Sorrento, Monè è Camillo de Rossignol nella “ Vedova Allegra” di Franz Lehár.

Nel 2016 risulta finalista al premio Mia Martini 2016 con il un brano inedito scritto da lui dal titolo “False emozioni”. Canterà al teatro Sannazaro di Napoli per il premio Masaniello 2017, accompagnando la recitazione dell’attore Tullio del Matto e la regista e attrice Lara Sansone. Nel conservatorio di Napoli canterà, inoltre, nel ruolo di Rodolfo nella “La Boheme” di Giacomo Puccini, accompagnato dall’orchestra del conservatorio.

Sarà protagonista in una tuornè in Cina presso i teatri di Yinghou, Yianjin, ShundeShangrao, Quanzhou, Nanjing, Langfang, Hulu Dao, Fuzhou, Chongqing, Chengdu e Xiamen, nelle vesti di Tenore solista  accompagnato da un’orchestra italiana di cinquanta elementi e diretta dal M° Michelangeli Galeati, dove si esibirà nel repertorio operistico.

Gennaro Monè canterà al teatro del Casinò di Sanremo e al teatro Opera Giocosa di Savona per “Le nozze di figaro” di W. A. Mozart, nel ruolo di Don Curzio e Don Basilio, con l’orchestra della Fondazione Sinfonica di Sanremo.

Nel 2018, canterà al “III Concerto di Capodanno”, presso la Sala della Reale Arciconfraternita dell’Immacolata Concezione di San Giorgio a Cremano (NA), accompagnato da un ensemble strumentale diretto dal M° Francesco Aliberti e dalla direzione del coro del M° Raffaella Ambrosino. Poco dopo si esibirà con la stessa formazione, presso la Villa Bruno di Portici (Na), per il concerto dell’Epifania. A Policastro (SA), nel teatro “Tempio del popolo”, canterà nel ruolo di Fernando per “La Favorita” di G. Donizetti.